Benvenuti nella rete civica dell'Unione di Comuni Valmarecchia
L'Unione dei comuni informa
Comunicati stampa
Archivio news




Homepage / Base documentale / Dettaglio documento
 
Sezione: Altro..
Categoria: Altro

Osservatorio della popolazione residente anno 2012

Documento di lunedì 4 marzo 2013


BOLETTINO ANAGRAFICO DELL’UNIONE DEI COMUNI VALLE DEL MARECCHIA 2012


Quest’anno il bollettino prende una nuova veste grafica e un ampliamento di analisi per migliorare la conoscenza della struttura demografica dell’Unione. Le fonti di analisi provengono dalle banche-dati delle Anagrafi dei Comuni dell’Unione (Poggio Berni, Santarcangelo di Romagna, Torriana, Verucchio); i dati analizzati riguardano inevitabilmente delle persone regolarmente iscritte, sono quindi esclusi dall’analisi tutti quei soggetti che, pur presenti sul territorio, non hanno provveduto a regolarizzare la loro residenza ( stranieri e italiani). L’anno 2012 è il primo anno successivo al Censimento; uno degli scopi è quello di riallineare l’anagrafe con la popolazione realmente presente sul territorio, operazione che non viene eseguita contestualmente alla rilevazione censuaria. Questo comporta l’esistenza di una “popolazione legale”(derivante dal risultato del Censimento) e di una “popolazione anagrafica”(costituita dalla popolazione registrata in anagrafe ed equivalente a quella legale aumentata dei soggetti non residenti che si sono censiti e diminuita dei non censiti (nel comune di residenza) ma residenti). I Comuni di Poggio Berni e Torriana, hanno già concluso le rettifiche post-censuarie eliminando lo scostamento tra la popolazione legale e quella anagrafica, mentre Santarcangelo di Romagna e Verucchio, non hanno ancora terminato il riallineamento; conseguentemente troverete nell’analisi dei dati per questi ultimi due Comuni un differente valore di popolazione. Al 31/12/2012 la popolazione dell’Unione è di 36063 costituita da 17756 maschi e 18307 femmine con un aumento del 0.68% rispetto al 2011.



Il trend nell’ultima decina d’anni è in costante aumento eccetto nel 2011 per effetto del censimento, quasi a delineare che l’Unione Valle del Marecchia non subisce effetti di spopolamento ma è più soggetta al fenomeno chiamato “rurbanizzazione”.



All’interno dei comuni la popolazione è così suddivisa:

Poggio Berni 3379 pari al 9%, densità 286 ab./Km.

Santarcangelo di Romagna 21099 pari al 59%, densità 467 ab./Km.

Torriana 1615 pari al 4%, densità 70 ab./Km.


Verucchio 9970 pari al 28%, densità 368 ab./Km.





Il tasso generico di incremento informa sull’intensità media per abitante con la quale l’aumento di popolazione si manifesta nel corso di un determinato periodo di tempo. Il tasso da la possibilità di mettere a confronto gli incrementi di popolazioni differenti. Dal trend sottostante si può notare che Torriana è il Comune con un maggiore incremento mentre Santarcangelo di Romagna è quello che ha un minore aumento di popolazione. Si noti tra l’altro che tutti i Comuni stanno subendo un costante rallentamento nel tempo dell’aumento di popolazione.




Un primo strumento di analisi della struttura di una popolazione è la piramide per età. Viene rappresentata per istogrammi orizzontali per età e sesso. Sul’asse delle ascisse è rappresentata l’età a partire da 0 anni, sulle ordinate il numero di popolazione. Tale rappresentazione, se non vi sono alterazioni assume una forma che si restringe con l’aumentare dell’età. Le anomalie nella forma della piramide delle età consentono una diagnosi demografica, aiutano a comprendere la storia della popolazione e a suggerire ipotesi sul suo evolversi.



La piramide dell’Unione dei comuni ha una base più bassa rispetto al suo centro sintomo di una popolazione con pochi nati non sufficienti a mantenere un trend in aumento. Un ulteriore collo di bottiglia si ha tra i 15 e i 30 anni, segno di qualche fenomeno che ha portato una ulteriore diminuzione della popolazione in quella fascia di età; dai 30 in poi si ha un costante aumento fino ai 45 anni circa, ove inizia la normale diminuzione piramidale. La piramide degli stranieri è similare alla piramide della popolazione totale, mettendo a confronto le piramidi si potrebbe ipotizzare che la popolazione dell’Unione è in aumento grazie agli stranieri.



Le comunità straniera presente in Unione conta 2834 stranieri pari al 7.84% della popolazione totale. Le maggiori comunità sono: Albania (16.97,66%), Marocco (15,84%), Rep. Popolare Cinese (9,42%), Romania (8.96%), Ucraina (8.43%).



Oltre alla piramide dell’età ci sono altri indicatori sintetici della struttura per età. Alcuni dei più importanti sono:

Età media 42.47

Età media maschi 41.56

Età media femmine 43.36

Indice di vecchiaia 116.53

Indice di dipendenza 50.76

Indice di ricambio della popolazione in età attiva 7.53

Rapporto di mascolinità 97.03

Età media:
è la sommatoria dell’età di tutta la popolazione rapportata alla numerosità della stessa. Dà un’indicazione sulla vecchiaia di una popolazione, in genere non è un buon indice.



Indice di vecchiaia: è il rapporto fra il numero di soggetti in età 65 e oltre ed il numero degli individui nell’età giovanile tra 0 e i 14 anni per cento. Questo indice consente di mettere in evidenza il livello di invecchiamento di una popolazione, quanto più alto è il valore tanto più alto è il livello di invecchiamento. Da considerare che se il valore dell’indice assumesse un valore 100 ci sarebbe un perfetto equilibrio tra popolazione giovani e popolazione anziana.



Indice di dipendenza: è il rapporto tra l’ammontare della popolazione al di fuori del limite di età attiva (dai 0 hai 14 anni più la popolazione dai 65 anni oltre) e l’ammontare della popolazione che appartiene a tale fascia di età ( dai 15 hai 64 anni). Questo indice misura il carico sociale, quanto più alto è il valore tanto più alto è il livello di carico sociale. Da considerare che se il valore dell’indice assumesse un valore 100 ci sarebbe un perfetto equilibrio.



Indice di ricambio della popolazione in età attiva: è il rapporto tra l’ammontare di coloro che sono destinati ad uscire dal mondo del lavoro ( dai 60 ai 64 anni) e coloro che una volta completato il processo di formazione scolastica-professionale, sono in procinto di entrarvi (dai 15 ai 19), questo indice è influenzato degli effetti migratori, e dal sesso dei soggetti; misura il potenziale ricambio della popolazione in età lavorativa.



Rapporto di mascolinità: è il rapporto tra il numero di maschi e il numero di femmine, è uno dei primi indicatori di composizione per sesso, in quanto esso condiziona sia le manifestazioni di alcuni importanti fenomeni demografici (nascite, e matrimoni) e alcuni fondamentali aspetti della vita economica e sociale.


Scarica allegato  100Kb




Unione di Comuni Valmarecchia

sede legale: Piazza Bramante 11 - 47863 - Novafeltria (RN) tel. 0541/920442 - Fax 0541/922214

sede amministrativa: Via Roma 21 G loc. Torriana - 47824 Poggio Torriana (RN) tel. 0541/675012 - Fax 0541/675350

C.F.: 91120860407 E-mail: unionecomuni@vallemarecchia.it - Posta elettronica certificata: unione.valmarecchia@legalmail.it

Web design: Made Network