Benvenuti nella rete civica dell'Unione di Comuni Valmarecchia
L'Unione dei comuni informa
Comunicati stampa
Archivio news




Homepage / Comunicati Stampa / Dettaglio documento
 
Sezione: Comunicati stampa
Categoria: Comunicati stampa

Gruppo di Azione Locale (Gal) Valli Marecchia e Conca

Documento di giovedì 28 gennaio 2016

Il Gruppo di Azione Locale Valli Marecchia e Conca ha ottenuto un importante riconoscimento dalla Regione Emilia Romagna con l’assegnazione di risorse economiche pari a 9,5 milioni di euro per il Piano delle Azioni Locali (Pal) 2016-2020



“Siamo molto soddisfatti per questo risultato che arriva dopo una prima fase molto complessa, nella quale l’Unione di Comuni Valmarecchia si è esposta, anche differenziandosi da autorevoli pareri diversi, nella convinzione di rappresentare un’istanza territoriale coerente con le necessità dell’entroterra riminese. La Regione ci sta premiando con un’apertura di credito sostanziosa, che premia lo sforzo che in entrambe le valli si sta facendo per l’aggregazione e la realizzazione di reti territoriali.Vogliamo portare risorse economiche sul territorio a beneficio soprattutto di aziende e imprese e per questo procederemo con tappe cadenzate presentando entro il mese di marzo il Piano delle Azioni Locali (Pal) alla Regione. Indicheremo, cioè, come intendiamo spendere sul territorio le risorse economiche che la Regione ci assegna, dopodiché, sempre entro marzo, costituiremo lo strumento, a maggioranza sociale privata, che gestirà il Pal e le risorse economiche, da qui al 2020”.

Sono le prime parole del presidente dell’Unione di Comuni Valmarecchia Marcello Fattori, che ha creduto fin dalla prima ora a questo percorso istituzionale, per competere in relazione all’acquisizione di fondi europei e nazionali, da dedicare ai territori più deboli dell’entroterra. 

Questo importante risultato è arrivato dopo il superamento di una prima complessa fase procedurale che ha portato alla costituzione di un nuovo Gal riminese, che coinvolge 19 Comuni della Valmarecchia e della Valconca, in provincia di Rimini.

Dopo una lunga fase di valutazione politica in merito alla possibilità di cogliere l’opportunità concessa dalla Regione Emilia Romagna, gli enti pubblici (Provincia, Comuni, Camera di Commercio, Ente Parco, ecc.) e i partner privati (associazioni economiche di categoria, istituti bancari), sostenuti dai Consiglieri regionali eletti dal territorio e dagli istituti universitari, hanno deciso di partecipare al bando regionale, proponendo la candidatura del territorio delle due valli, Marecchia e Conca.

Non è stata una partenza semplice, soprattutto far comprendere che uscire da altri Gal (rispettivamente L’Altra Romagna, per la bassa Valmarecchia e Valconca; Montefeltro Leader, per l’alta Valmarecchia) e costituirne uno nuovo, significava determinare le condizioni per drenare risorse economiche a beneficio del territorio, in misura molto maggiore, rispetto a quelle che il territorio stesso ha percepito nei periodi precedenti. Il tutto, senza determinare una minore potenzialità, per i territori che rimangono negli altri Gal.

La candidatura presentata alla Regione il 26 ottobre scorso è stata valutata sotto i molteplici aspetti definiti dal bando regionale, assieme alle candidature (in questo caso confermative) di altri cinque Gal esistenti. 


 


L’ufficializzazione, cioè l’atto regionale che classifica la candidatura del Gal Valli Marecchia e Conca al terzo posto, a pochissime lunghezze dai primi due a conferma della validità dei

contenuti della candidatura, è arrivata nel pomeriggio di martedì 26 gennaio 2015. Come anticipato, si tratta della conferma della possibilità di ottenere nove milioni e mezzo di euro nel periodo 2016-2020 (al momento l’attribuzione è provvisoria e sarà confermata dalla Regione a seguito della costituzione della società consortile a r.l. e dell’istruttoria della seconda fase, con la presentazione del Piano delle Azioni Locali). Risorse economiche ingenti e preziose, che dovranno costituire un moltiplicatore e generare investimenti anche da parte delle aziende del territorio.


La notizia era attesa ed è giunta durante la riunione della Cabina di regia costituita dai rappresentanti del territorio, che sostengono la procedura di costituzione del nuovo Gal. La soddisfazione è stata evidente ed è stata espressa da tutti: in primo luogo da Marcello Fattori,  presidente dell’Unione di Comuni Valmarecchia (ente delegato a presentare la candidatura), da Riziero Santi presidente dell’Unione di Comuni Valconca, dai sindaci presenti, dai presidenti delle associazioni di categoria, dal presidente della Camera di Commercio Moretti e dal presidente della Provincia di Rimini Gnassi.


Inizia ora la seconda fase del percorso con la cabina di regia (sostenuta da un “tavolo tecnico”) impegnata a incontrare i progettisti, che dovranno tradurre la Strategia di Sviluppo Locale (SSL, presentata nella prima fase), in un Piano di Azioni Locali, vera e propria “road map”, per la redazione dei bandi locali (che saranno emessi dal nuovo Gal), a beneficio del territorio. In parallelo la cabina di regia sta operando per mettere a punto i tasselli, che consentano di costituire, in sede notarile ed entro la fine di marzo, la nuova società consortile.







Unione di Comuni Valmarecchia

sede legale: Piazza Bramante 11 - 47863 - Novafeltria (RN) tel. 0541/920442 - Fax 0541/922214

sede amministrativa: Via Roma 21 G loc. Torriana - 47824 Poggio Torriana (RN) tel. 0541/675012 - Fax 0541/675350

C.F.: 91120860407 E-mail: unionecomuni@vallemarecchia.it - Posta elettronica certificata: unione.valmarecchia@legalmail.it

Web design: Made Network