Sezioni

Info utili

Affidamento del servizio di educativa di strada

Con determina n. 4/251 del 27/08/2019 è stata indetta procedura di affidamento ex art. 36 comma 2 lett. b) D.Lgs. 50/2016 e sono stati approvati gli atti di gara

Aggiornamento del 15/11/2019

Con determina dirigenziale n. 4/323 del 29/10/2019 è stato aggiudicato in via definitiva ed efficace l'appalto per l'affidamento del servizio di Educativa di strada (la determina è in pubblicazione in Amministrazione trasparente)

Aggiornamento del 09/10/2019

Con determina n. 4/285 del 01/10/2019 è stata nominata la commissione giudicatrice per la valutazione dell'Offerta Tecnica.
 
In allegato i cv dei commissari.

Aggiornamento del 27/08/2019

- Capitolato
- Disciplinare
- DGUE
- Allegato A2_ulteriori dichiarazioni
- Allegato A3_dichiarazioni avvalimento
- Allegato B_Offerta tecnica
 
La gara viene espletata con RdO su Mepa; la scadenza del termine per la presentazione delle offerte è il giorno 27/09/2019 alle ore 9:00

Aggiornamento del 14/03/2019

Atto di approvazione avviso: determina n. 4/58 del 14/03/2019

MODALITA’ DELLE MANIFESTAZIONI D’INTERESSE: le manifestazioni di interesse degli operatori economici intenzionati a partecipare alla presente procedura dovranno pervenire, a pena di esclusione, entro e non oltre il giorno 29/03/2019 utilizzando il modulo in carta libera (Allegato 1) da inviare esclusivamente tramite pec all’indirizzo unione.valmarecchia@legalmail.it.

I documenti:

Affidamento servizio di gestione del Centro per le famiglie

Con determina n. 4/276 del 24/09/2019 è stata indetta procedura di affidamento ex art. 36 comma 2 lett. b) D.Lgs. 50/2016 e sono stati approvati gli atti di gara

Aggiornamento del 23/10/2019: Con determina n. 4/311 del 23/10/2019 è stata nominata la commissione giudicatrice per la valutazione dell'Offerta Tecnica. In fondo, tra gli allegati, i curricula dei commissari.

Aggiornamento del 28/9/2019

 
La gara viene espletata con RdO su Mepa; la scadenza del termine per la presentazione delle offerte è il giorno 18/10/2019 alle ore 9,00

Aggiornamento del 30/5/2019

Atto di approvazione avviso: determinazione n. 4/144 del 30/05/2019

Avviso di indagine di mercato per manifestazione di interesse alla procedura negoziata ex art. 36 comma 2 lett. b) d.lgs. 50/2016 per l’affidamento del servizio di gestione del Centro per le famiglie della Valmarecchia

MODALITA’ DELLE MANIFESTAZIONI D’INTERESSE: le manifestazioni di interesse degli operatori economici intenzionati a partecipare alla presente procedura dovranno pervenire, a pena di esclusione, entro e non oltre il giorno 14 giugno 2019 utilizzando il modulo sottostante.

L'avviso completo

Il modulo per la manifestazione d'interesse

Servizio civile 2019, pubblicata la graduatoria del progetto "Minori, futuro e benessere""

Tutte le informazioni sul servizio civile universale nella scheda dedicata

Aggiornamento del 7.11.2019: pubblicata la graduatoria del progetto "Minori, futuro e benessere"

Aggiornamento del 10.10.2019: i termini per la presentazione della domanda sono prorogati fino alle 14 del 17 ottobre

Aggiornamento del 9.10.2019

Progetto: Minori, futuro e benessere
La selezione dei candidati si svolgerà per tutte le sedi di attuazione giovedì 24 ottobre dalle ore ore 9 presso l'Unione di Comuni Valmarecchia - Piazza Bramante, n. 11 – Novafeltria.
 
Si ricorda che la pubblicazione del calendario dei colloqui di selezione ha valore di notifica della convocazione a tutti gli effetti di legge e il candidato che, pur avendo inoltrato la domanda, non si presenta al colloquio nei giorni stabiliti senza giustificato motivo è escluso dalla selezione per non aver completato la relativa procedura. I candidati si attengono alle indicazioni fornite dall’ente medesimo in ordine ai tempi, ai luoghi e alle modalità delle procedure selettive, che in ogni caso sono effettuate in lingua italiana. 


Il Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile ha pubblicato in data 4 settembre 2019 il Bando 2019 per la selezione di n. 39.646 volontari da impiegare in progetti di Servizio Civile Universale in Italia e all’estero.

Scadenza per l’invio delle candidature: 10 ottobre 2019 ore 14

 Le due principali novità di quest’anno:

  • i progetti prevedono un orario di servizio pari a 25 ore settimanali (ovvero un monte ore annuo di 1145 ore) e un rimborso mensile di € 439,50
  • la candidatura dei giovani potrà essere inviata esclusivamente in modalità on-line tramite una specifica piattaforma, raggiungibile al link serviziocivile.it da PC fisso, tablet o smartphone, cui si potrà accedere solo con credenziali SPID, il Sistema Pubblico d'Identità Digitale. Ulteriori dettagli sono disponibili sul sito del Copresc di Rimini.

 

Per facilitare i giovani interessati nella presentazione della domanda e nell’ottenimento delle credenziali SPID, l’Unione di Comuni Valmarecchia ed il Comune di Santarcangelo di Romagna hanno attivato, per tutta la durata del bando, un punto informativo:

  • presso la Biblioteca Baldini, Via Pascoli n. 3 – Santarcangelo di Romagna: mercoledì, venerdì e sabato mattina dalle ore 8:30 alle ore 13
  • presso l’Unione di Comuni Valmarecchia, Piazza Bramante n.11 – Novafeltria: lunedì, mercoledì e venerdì mattina dalle ore 9 alle ore 12:30

Per informazioni sul nostro progetto, puoi visionare qui la scheda riassuntiva e qui il testo integrale.

I nostri uffici sono aperti dal lunedì al venerdì dalle ore 8,30 alle ore 12,30.

Per ogni informazione puoi contattare Arci Servizio Civile Rimini scrivendo a rimini@ascmail.it o chiamandolo 0541/791159 dal martedì al venerdì dalle 9 alle 13, il lunedì e il giovedì dalle 15 alle 18.

Ti invitiamo infine a partecipare agli incontri di presentazione del bando che il Co.Pr.E.S.C organizza per raccontare quali sono i progetti a bando e dove si realizzano, quali attività prevedono e come si presenta la domanda:

  • 24 settembre 2019 h.17 presso la Biblioteca A. Baldini di Santarcangelo di Romagna(Viale Pascoli n.3 )
  • 25 settembre2019 h.17 presso la Cineteca Comunale di Rimini (Via Gambalunga n.27)
  • 27 settembre 2019 h.17 presso la Biblioteca Comunale e Centro Culturale di Cattolica (Piazza della Repubblica, 31)

Saranno presenti i referenti degli Enti e i volontari che stanno svolgendo il Servizio Civile, per raccontare la loro esperienza.

Tutti gli approfondimenti sono pubblicati nella scheda informativa del Servizio civile nazionale.

Presa in carico, accompagnamento sociale e sostegno all’inserimento lavorativo delle famiglie con particolari fragilità

Invito agli enti del terzo settore per la co-progettazione

Con determina dirigenziale n. 4/359 del 04/12/2019 è stata avviata l'istruttoria pubblica rivolta agli enti del terzo settore per la co-progettazione del progetto di “Presa in carico, accompagnamento sociale e sostegno all’inserimento lavorativo delle famiglie con particolari fragilità” previsto nei Piani di Zona 2019.

Gli enti del terzo settore interessati a partecipare alla co-progettazione e realizzazione ex art. 55 comma 3 del D.Lgs. 3 luglio 2017 n. 117 (Codice del Terzo Settore) del progetto di “PRESA IN CARICO, ACCOMPAGNAMENTO SOCIALE E SOSTEGNO ALL’INSERIMENTO LAVORATIVO DELLE FAMIGLIE CON PARTICOLARI FRAGILITA’” previsto nei Piani di zona – annualità 2019, sono invitati all’incontro del 10 dicembre 2019 alle ore 10,00 nell’ufficio Servizi Sociali presso il palazzo Municipale di Santarcangelo di Romagna, piazza Ganganelli 1, scala A, primo piano.

Per informazioni sulla procedura rivolgersi ad Elena Barzanti (tel. 0541/356.304, e-mail: servizisocialibvm@vallemarecchia.it)

Per l'avviso completo, cliccare qui

Aggiornamento del 3.1.2020

Con determina dirigenziale n. 4/400 del 23/12/2019 si è conclusa l'istruttoria pubblica ex art. 55 del D.lgs. 117/2017 rivolta agli enti del terzo settore, tramite l'affidamento della realizzazione del progetto a “Fratelli è possibile” soc. coop. sociale.

Fondi di locazione, da gennaio aperto il bando

Dal 13 gennaio presso i Servizi sociali le domande di accesso al fondo per il sostegno all’accesso alle abitazioni in locazione

BANDO PER LA RACCOLTA DELLE DOMANDE DI ACCESSO AL “FONDO PER IL SOSTEGNO ALL’ACCESSO ALLE ABITAZIONI IN LOCAZIONE DI CUI AGLI ARTT. 38 E 39 DELLA L.R. 24/2001 e SS.MM.II.

 

QUANDO?

  • Raccolta domande dal 13 gennaio al 28 febbraio 2020

DOVE?

CHI PUO’ PRESENTARE DOMANDA?

I destinatari e i requisiti sono dettagliatamente indicati nel Bando.

Di seguito si riassumono i requisiti principali, invitando poi a verificare casi specifici sul bando.

  1. Cittadinanza italiana, di stato UE o, per i cittadini stranieri di stati non UE, permesso di soggiorno annuale o soggiornanti UE di lungo periodo;
  2. Residenza in uno dei comuni dell’Unione Valmarecchia;
  3. Avere un contratto di locazione regolarmente registrato;
  4. ISEE 2020 (cioè emesso dai Caf dopo il 01/01/2020, relativo ai redditi 2018) da € 3000,00 a € 17.154,00;
  5. Avere un canone mensile comprensivo di rivalutazioni ISTAT ed escluse le spese condominiali inferiore a € 700,00, ed essere in regola con i pagamenti (in caso di morosità il contributo, in caso di ammissione, è liquidato al proprietario);
  6. Non essere beneficiari di reddito cittadinanza
  7. Non essere assegnatario di alloggio di Edilizia Residenziale Pubblica
  8. Non avere diritti di proprietà, usufrutto, uso o abitazione, superiori al 50% su alloggio del territorio nazionale adeguato alle esigenze del nucleo familiare.
  9. Non essere destinatario di atto di sfratto per morosità con citazione per la convalida

Si fa notare che il possesso dei requisiti previsti dal Bando non è di per sè garanzia di avere accesso al contributo, in quanto i contributi verranno erogati sino a esaurimento fondi secondo una graduatoria distrettuale comprendente i richiedenti di tutti i comuni del distretto Rimini nord.

A QUANTO AMMONTA IL CONTRIBUTO IN CASO DI AMMISSIONE?

4 mensilità di affitto fino ad un massimo di € 2.000,00

COSA ACCADE DOPO LA CHIUSURA DEL BANDO?

Il comune di Rimini, pubblicherà entro il 30/03/2020 l’elenco completo delle domande pervenute e la graduatoria degli ammessi al contributo (senza indicazione, per motivi di privacy, di nomi e cognomi ma con i CODICI DI DOMANDA comunicati ai richiedenti al momento della presentazione della domanda stessa). La graduatoria è ordinata in base all’incidenza decrescente del canone annuo sull’ISEE;

Gli utenti non riceveranno alcuna comunicazione scritta, ma è loro onere:

  • consultare il sito internet del comune di Rimini,
  • oppure il sito dell’Unione e i siti dei comuni nei quali sarà presente il link a quanto pubblicato da Rimini,
  • oppure visionare la graduatoria stampata presso gli uffici servizi sociali.

CONTROLLI

In caso di domande ammesse al contributo in posizione utile per l’assegnazione del contributo, che presentano un ISEE inferiore del 30% o più al canone annuo, l’ufficio unico dei servizi sociali dell’Unione, prima dell’erogazione del contributo, provvederà a verificare, anche tramite convocazione dei potenziali beneficiari, l’effettivo stato di grave disagio economico-sociale dei nuclei richiedenti.

Bando

Modulo di domanda

Scheda disagio abitativo

Servizio di casa residenza anziani non autosufficienti

Avviso pubblico per accreditamento provvisorio di un servizio di casa residenza anziani non autosufficienti con n. 53 posti in territorio di Bellaria Igea Marina
Con determinazione dirigenziale n. 2796 del 07/11/ 2019 del Comune di Rimini, è stato approvato l'avvio della selezione del soggetto gestore del servizio di Casa Residenza Anziani non autosufficienti con n. 53 posti in territorio di Bellaria Igea Marina

Determina dirigenziale n. 2796 del 07/11/ 2019

Avviso pubblico

Allegato A

Allegato B

Allegato C

BANDO.pdf

application/pdf BANDO.pdf — 69 KB

MODULO DOMANDA.pdf

Scheda disagio abitativo.pdf

Convenzione per l'utilizzo delle graduatorie concorsuali del Comune di Ravenna

E’ possibile presentare domanda di partecipazione entro il 10/2/2020

L’Unione di Comuni Valmarecchia ha stipulato apposita convenzione per l’utilizzo delle graduatorie dei concorsi pubblici indetti dal Comune di Ravenna per i seguenti profili professionali:
Istruttore amministrativo, Cat. C1
Istruttore Direttivo di vigilanza, Cat. D1

E’ possibile presentare domanda di partecipazione ai suddetti concorsi indetti dal Comune di Ravenna entro il 10/2/2020.

Per info, bandi e domande collegarsi ai seguenti link del Comune di Ravenna (ente capofila della Convenzione):

Istruttore amministrativo, Cat. C1

Istruttore Direttivo di vigilanza, Cat. D1

Servizio di trasporto per persone con disabilità motorie residenti nel Comune di Santarcangelo

Gara d'appalto a procedura aperta sotto soglia comunitaria

Gara d'appalto a procedura aperta sotto soglia comunitaria, per l’affidamento del servizio di trasporto con conducente, di persone con disabilità motorie residenti nel Comune di Santarcangelo – CIG 8174754468

- Disciplinare;

- Capitolato;

- Allegato B;

- Allegato C;

- Allegato D;

- Allegato E;

- Allegato F.

 

Contributo a favore delle famiglie con un numero di figli pari o superiore a quattro

Per il contributo relativo al 2019 è possibile presentare domanda fino al 28 febbraio 2020

Fino al 28 febbraio 2020 è possibile presentare domanda, utilizzando il modulo predisposto, per richiedere il contributo a favore delle famiglie con un numero di figli pari o superiore a quattro. Possono presentare
domanda i cittadini residenti in uno dei Comuni aderenti all'Unione di Comuni Valmarecchia rivolgendosi al proprio Comune di residenza, chi è in possesso dei seguenti requisiti:

  1. nucleo familiare anagrafico al 31/12/2019, in cui siano presenti almeno 4 figli fiscalmente a carico,
    anche in affido;
  2. valore ISEE 2020 non superiore ad € 25.000,00;
  3. i cittadini extracomunitari in possesso della carta di soggiorno o del permesso di soggiorno della durata non inferiore ad un anno.

Si rimanda alla lettura completa del bando allegato.

Sportello badanti, cambia l'orario

Il nuovo orario di apertura al pubblico sarà dalle 9 alle 13.

Da venerdì 14 febbraio cambia l'orario dello Sportello badanti / l'assistente in famiglia, che sarà aperto al pubblico a Santarcangelo ogni venerdì dalle 9 alle 13 e a Novafeltria il lunedì dalle 9 alle 13.

Rimangono invariati i punti di accesso al primo piano, scala A, del comune di Santarcangelo e presso la sede dell'Unione a Novafeltria, in piazza Bramante 11.

Domanda mobilità disabili 2019

Bando mobilità disabili 2019

Assistente in famiglia 2020

Assistente in famiglia 2020

Disabili: contributi per mobilità casa-lavoro 2019

Le domande dal 24 febbraio al 03 aprile 2020

Dal 24 febbraio al 03 aprile 2020 è possibile fare domanda di contributi finalizzati al sostegno della mobilità casa-lavoro in favore delle persone disabili che necessitano di trasporti personalizzati da e verso il luogo di lavoro.

E' possibile presentare domanda presso l'ufficio servizi sociali di Santarcangelo (front office) nelle giornate di lunedì, mercoledì, venerdì dalle 8,30 alle 12,30 (0541/356.234).

Realizzazione della Casa della Salute di Novafeltria

Programma di sviluppo rurale 2014-2020 - Regione Emilia-Romagna

Per maggiori informazioni clicca su EUR-Lex, Access to European Unione law

Per ulteriori informazioni sulla Realizzazione della Casa della Salute di Novafeltria vai alla pagina dedicata

Emergenza alimentare, da venerdì 3 aprile al via le richieste online e telefoniche

150 euro in buoni spesa per ciascun componente del nucleo familiare

UNIONE DI COMUNI VALMARECCHIA – Al via da domani (venerdì 3 aprile) le richieste per fronteggiare l’emergenza alimentare nel territorio dell’Unione di Comuni Valmarecchia.

I trasferimenti statali ai comuni saranno utilizzati nella misura del 75% per l’erogazione di buoni spesa di 150 euro per ciascun componente del nucleo familiare fino a un massimo complessivo di 550 euro, mentre il 25% sarà impiegato per l’acquisto di derrate alimentari e di beni di prima necessità che saranno distribuiti dai volontari della Protezione civile ai nuclei direttamente individuati dai Servizi sociali.

Per richiedere il contributo occorre essere residenti in uno dei comuni dell’Unione oppure trovarsi in uno dei comuni in forza di un contratto di lavoro, attivo o terminato, con una impresa del territorio. Quanto ai requisiti di tipo economico, il bonus è assegnato ai nuclei familiari con un reddito lordo 2019 complessivo ai fini Irpef, o altre imposte sostitutive, inferiore a 40.000 euro o a 60.000 euro se con due o più figli a carico. Le disponibilità finanziarie liquide al 31 marzo 2020 non devono invece superare i 2.500 euro per nuclei con un solo componente o 4.000 euro per nuclei con più componenti. Infine, i richiedenti non devono aver avuto entrate effettive da lavoro, pensione, attività professionale e di impresa o altra fonte di reddito rilevante ai fini Irpef o altre imposte sostitutive nel mese di marzo superiori a 300 euro per componente del nucleo (inteso come valore medio).

Nell’assegnazione dei buoni spesa sarà inoltre data precedenza a chi non ha avuto il reddito di cittadinanza, di solidarietà, di inclusione, pensione di cittadinanza o altri ammortizzatori sociali. Verrà inoltre data precedenza ai nuclei familiari monoreddito il cui titolare ha richiesto il trattamento di sostegno al reddito o il cui datore di lavoro abbia richiesto l’ammissione al trattamento di sostegno del reddito ai sensi del decreto “Cura Italia” o abbia sospeso o ridotto l’orario di lavoro per cause non riconducibili a responsabilità del lavoratore. Ultimo elemento di priorità delle assegnazioni è infine la presenza all’interno del nucleo familiare di componenti di età superiore a 70 anni, minori o portatori di handicap.

Dalle ore 9 di venerdì 3 aprile si potrà quindi presentare la domanda compilando direttamente il form pubblicato sui siti dei comuni o telefonando ai singoli. La prima raccolta di richieste si concluderà alle ore 12 di mercoledì 8 aprile, qualora ci fossero disponibilità di fondi residui, saranno attivate altre raccolte di richieste con scadenza il 18 e il 28 aprile.

“GIOCHIAMO A FARE UN DISEGNO STRANO?”

Attività ideata dallo psicologo e psicoterapeuta del Centro per le Famiglie dell’Unione di Comuni Valmarecchia Mirco Ciavatti per bambini e famiglie

Cari bambini e cari genitori, questo è un periodo strano. Le preoccupazioni e le misure di contrasto della diffusione del nuovo coronavirus s’intrecciano con gli effetti dello stravolgimento dei ritmi di vita di ciascuno di noi.

Credo sia importante viverla come una sfida che non è solo sanitaria, ma è anche quella, per quanto paradossale, di trarre da questa situazione qualcosa di buono, di utile, di prezioso sul piano umano. Per noi, per i nostri figli, per tutti.

Mi piace pensare che, l’impegno di restare a casa, possa diventare anche l’occasione di fare delle cose belle insieme ai bambini, di quelle cose che rimarranno impresse per sempre come momenti di cui essere un giorno orgogliosi e che coloreranno in modo vivido anche i ricordi di un periodo altrimenti grigio e doloroso.

Ecco allora che il senso di libertà che ci dà la fantasia, il sollievo che si prova nel dare forma ai nostri sentimenti più scomodi, la soddisfazione di creare “cose” insieme alle persone che amiamo, non solo possono farci riemergere dai pensieri più cupi, ma anche donarci esperienze che rafforzeranno il senso e la storia del nostro essere genitori. Oltre a regalare ai nostri figli occasioni in cui dischiudere ciò che hanno nel loro cuore e nella loro testa, affinché possano sentirsi più leggeri, meno smarriti, più sicuri.

A questo proposito, vorrei aggiungere un piccolo spunto a quelli proposti nella mia precedente lettera, con l’intento di stimolare la realizzazione di un’attività per bambini e ragazzini (se qualche adulto si volesse cimentare, va bene lo stesso) che consiste nel fare un disegno a partire dalle suggestioni di tre opere famose di altrettanti noti autori.

Senza addentrarmi in analisi da esperto del settore, che non sono, i tre quadri presentati qui sotto personalmente mi hanno colpito per una caratteristica o, meglio, per una chiave di lettura che mi sembra li accomuni… La vedete anche voi?

Provate a fare questo gioco con i vostri figli:

“Ti sembrano uguali questi quadri? No? Eppure, c’è qualcosa che li rende molto simili... cosa sarà secondo te?”

Non aspettatevi la classica soluzione del problema ma se volete conoscere la mia risposta all’enigma, la trovate dopo la presentazione dei quadri. Se ne avete altre, parliamone.

“Golconda”, 1953, di René Magritte (Menil Collection, Houston, Texas)

“Golconda”, 1953, di René Magritte (Menil Collection, Houston, Texas)

“Piazza d’Italia”, 1948, Giorgio de Chirico (Collezione privata, Inghilterra)

“Piazza d’Italia”, 1948, Giorgio de Chirico (Collezione privata, Inghilterra)

“La persistenza della memoria”, 1931, Salvador Dalí (Museum of Modern Art, New York)

“La persistenza della memoria”, 1931, Salvador Dalí (Museum of Modern Art, New York)

Uomini che volano, o che piovono, fra le case di una città come tante; una grande piazza deserta, laddove ci si aspetterebbe di vedere persone a passeggio; orologi molli stesi all’aria, e, sullo sfondo del paesaggio costiero, un promontorio che sembra quello di Gabicce Monte (scusate la digressione).

Cos’hanno in comune questi tre soggetti così apparentemente diversi? La mia personale risposta è nelle prossime righe e, come noterete, ha molto a che fare con la situazione che stiamo vivendo in questi mesi.

L’impressione è che tutti e tre contengano qualcosa di strano e inquietante in mezzo a qualcosa di familiare; qualcosa di inspiegabile e al tempo stesso conosciuto; di assurdo ma reale. Gli autori ci costringono a guardare la realtà in modo diverso dal consueto, osservandola da una prospettiva insolita, quasi si fosse dentro un sogno che deforma ciò che vuole e lascia intatto il resto, ribelle com’è alle leggi dello spazio e del tempo, della logica e della causalità. Quasi si guardasse il mondo con gli occhi dei bambini.

Visto che ciò che ci disorienta possiamo subirlo o esplorarlo, perché non scegliere di avventurarci su questo terreno con un disegno come guida per i nostri pensieri e le nostre emozioni?

Una semplice proposta in questa direzione è la seguente:

1) guardate insieme ai vostri figli questi tre quadri, lasciatevi suggestionare da ciò che vi comunicano e parlatene insieme. Dopodiché, per associazione, fate emergere le cose insolite che riguardano l’attuale periodo.

2) Chiedete loro se hanno piacere a disegnarle:

“E se le disegnassimo tutte queste stranezze? Ti va? Guarda, mi ci metto anch’io”.

Ognuno si cimenta con il proprio disegno, e, una volta finito, gli mette anche un titolo e una firma (o un proprio simbolo), come si confà ad una vera opera d’arte.

Proponetela come occasione di gioco, di passatempo, non forzateli, e rassicurateli sul fatto che non c’è un solo modo per disegnare e non serve essere precisi (Picasso insegna).

Tutti i disegni sono belli perché sono come dei regali: chi disegna fa un regalo a se stesso e regala qualcosa di sé a chi guarda. Dobbiamo farne tesoro e ringraziare.

3) Se volete renderci partecipi dei disegni dei vostri figli, potete spedirceli via mail a informafamiglie@vallemarecchia.it o via facebook e noi li pubblicheremo sulla nostra pagina Centro per le Famiglie Valmarecchia.

Dunque, accendete la vostra fantasia… e buona creatività a tutti!

Azioni sul documento

pubblicato il 2017/10/17 08:39:00 GMT+1 ultima modifica 2021-11-22T14:17:47+01:00